"Diritto allo studio" - Voucher scuola della Regione Piemonte 2020/2021
Scadenza domande ore 24:00 del 10 giugno 2020

   La Regione Piemonte informa che è aperto il nuovo bando di sostegno alle famiglie per il diritto allo studio.

   È possibile inoltrare la domanda per la richiesta del Voucher per il diritto alla studio l’a.s. 2020/21 fino alle 23.59 del 10 giugno 2020.

  È prevista un'unica domanda  per gli aiuti economici per il diritto allo studio, finanziati con risorse regionali e statali. Il contributo statale per i libri di testo è inserito nello stesso voucher.

   Troverete le informazioni di carattere generale sul sito regionale cliccando qui

   Rimangono confermate le modalità di presentazione delle domande già sperimentate per i bandi precedenti: solo on line.

   Per presentare la domanda è necessario:

  • utilizzare le credenziali Sistema Piemonte dello scorso anno, se ancora attive, diversamente per disposizione di legge statale essere in possesso delle credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che permette di accedere a tutti i servizi on line della pubblica amministrazione con un'unica identità digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone. Sul sito, cliccando qui, si trovano tutte le indicazioni per ottenerlo. Il rilascio non è immediato: è opportuno attivarsi prima possibile;
  • avere l'ISEE 2020 valido, diversamente è possibile richiedere l'ISEE 2020 precompilato on line sul sito INPS cliccando qui, quindi anche senza rivolgersi ai CAF. La Regione Piemonte, nonostante la scadenza del 10 giugno 2020 per presentare la domanda del voucher, ha prorogato al 30 giugno 2020 la data di acquisizione dell'I.S.E.E. per coloro che hanno difficoltà a ottenerlo in questo periodo di emergenza Covid. Il valore I.S.E.E. viene quindi acquisito direttamente dalla banca dati INPS;
  • indicare l'email e il cellulare in quanto ogni comunicazione avviene esclusivamente tramite questi canali.

   Considerato che il particolare periodo dettato dall’emergenza COVID19 non consente, come negli anni passati, di offrire il consueto aiuto nella compilazione, il Comune di Beinasco, nel tentativo, comunque, di agevolare gli utenti e favorire la partecipazione al bando, in quanto opportunità per le famiglie nel sostegno alle spese per il diritto allo studio, offre, esclusivamente per i cittadini residenti nel Comune di Beinasco, un servizio di assistenza telefonica agli utenti per la compilazione delle domande, previo appuntamento chiamando il Servizio Politiche Educative al numero 011/3989/214-215. 

 



Allegati notizia
    .


Sezione Questionario

Torna su